Le 7 migliori creme per cambio pannolino: stop agli arrossamenti

“Liscio come il sedere di un bambino” si riferisce a quella pelle deliziosamente morbida e senza macchie di cui godono i bambini. Le creme per cambio pannolino sono la soluzione adatta.

Sommario

“Liscio come il sedere di un bambino” si riferisce a quella pelle deliziosamente morbida e senza macchie di cui godono i bambini. Le creme per cambio pannolino sono la soluzione adatta.

Una volta introdotta nel nostro mondo con un clima più ostile della pancia della mamma e liquido amniotico, tuttavia, la pelle del bambino può passare abbastanza rapidamente attraverso cambiamenti che possono essere sconvolgenti per i neo genitori.

Parlando di aree vulnerabili, il pannolino può essere un nemico per la pelle delicata del bambino. I pannolini usa e getta e alcuni dei moderni pannolini in tessuto, fanno un lavoro molto migliore nell’aiutare la pelle a non avere delle dermatiti. A volte, sono però le creme per cambio pannolino che aiutano molto per gli arrossamenti. Le pomate che contengono zinco, tendono a proteggere meglio la pelle.

Le eruzioni cutanee sono frequenti nei bambini. Hanno così tante cause diverse, che è meglio controllare con il pediatra di che cosa si tratti . In effetti, non esitare a chiedere aiuto per la cura della pelle o per qualsiasi altra preoccupazione ti venga in mente: avere un supporto nel prendersi cura del tuo bimbo appena nato, ti aiuterà a rilassarti e a goderti questo momento magico e a vivere meno ansie.

Quali sono le migliori creme per cambio pannolino

Sono tutte adatte le creme per cambio pannolino? Ti invitiamo a fare attenzione sempre agli ingredienti. Molti responsabili di reparti di neonatologia raccomandano di non usare con abbondanza (come facevano le nostre mamme e nonne) queste creme, ma basta un solo strato che crei una pellicola protettiva. Sicuramente con il giusto prodotto è tutto più facile.

Ci sono delle valutazioni di base da fare molto importanti. Vediamo insieme quali sono:

  • Il prodotto deve essere specifico per la pelle dei bambini
  • Verifica che siano state eseguite le certificazioni per garantirne la qualità
  • Leggi le etichette
  • Se vedi che la crema dovesse creare fastidi per il tuo bambino sospendi subito l’utilizzo
  • In caso di dubbi puoi chiedere alla tua pediatra o al consultorio di zona

Vediamo insieme le migliori sette creme per cambio pannolino scelte da mamme.

Migliori creme per cambio pannolino protezione da irritazioni

creme per cambio pannolino

Le mamme amano molto il brand Mustela, anche se il suo prezzo medio supera un po’ la media di altri prodotti. In ogni caso questa crema è qualitativamente elevata. Te ne basta un piccolo dosaggio sia per proteggere in fase preventiva che per diminuire i rossori.

Il 98% degli ingredienti contenuto, ha origine vegetale e non ci sono conservanti o profumi. Questi potrebbero essere causa di allergia sulla pelle delicata del tuo bambino.

Lo puoi usare con sicurezza sin dalla nascita e le mamme sono contente dei risultati. Alcune affermano che utilizzando con regolarità la crema hanno evitato dall’inizio inutili arrossamenti.

Migliori creme per cambio pannolino protettive

creme per cambio pannolino protettive

Uno dei maggiori fattori che determinano arrossamenti al tuo bambino, è il fatto che il pannolino crea un ambiente umido. Ovviamente è inevitabile l’utilizzo dei pannolini. Per questo motivo una crema per cambio pannolino protettiva risulta un elemento fondamentale.

La formula di questa crema è composta da ossido di zinco e la pura cera d’api. Gli ingredienti che invece aiutano. in caso di arrossamento. sono l’olio di mandorle, la camomilla e la calendula. Inoltre, questa è una crema che non contiene OGM, non ha profumi sintetici, petrolati e coloranti sintetici. Se ben stai a guardare è un prodotto assolutamente innocuo e adatto alla pelle del tuo bambino.

Migliori creme per cambio pannolino ossido di zinco

creme per cambio pannolino allo zinco

Ecco un altro nome decisamente noto alle mamme e nonne di generazioni e generazioni. Fissan è un classico fra le creme per cambio pannolino. La formula originale è nel tubetto blu. È stata creata anche questa versione più delicata. Entrambe hanno una consistenza molto pastosa. È veramente suggeribile non esagerare nell’utilizzo perché ne basta un velo.

È stata creata anche una versione eco e natura con la confezione verde e bianca, che ha una texture più liquida, ma la solita qualità della pasta di Fissan. L’ossido di zinco è una sostanza che evita le infiammazioni e gli arrossamenti. In questo caso ne è l’elemento principale.

Migliore crema per cambio pannolino anti arrossamento

creme per cambio antiarrossamento

Quando la casa produttrice è la Bayer, sappiamo che c’è un aspetto farmaceutico dietro a queste creme per cambio pannolino lenitive e protettive. Uno dei principali ingredienti è il pantenolo o provitamina B5. Questi elementi formano uno strato protettivo, che aiuta la pelle a essere protetta e a rigenerarsi. La puoi usare a ogni cambio di pannolino, a partire dai primissimi giorni di vita.

Non avendo né coloranti, né conservanti è un prodotto sicuro per la pelle delicata del tuo bimbo. Il suggerimento delle mamme è di spalmarla bene e farla assorbire. È una crema che si presta a vari usi: puoi usarla anche tu per eventuali irritazioni della pelle o su un tatuaggio fatto.

Miglior creme per cambio pannolino facilmente assorbibili

crema per cambio pannolino assorbibile

Queste creme per cambio pannolino sono spesso usate anche nei reparti ospedalieri per la loro delicatezza e il fatto che siano state studiata appositamente per i bambini, sin dalle prime ore di vita . Si spalma perfettamente e non unge. Tu mamma non ti troverai a dover affrontare una situazione in cui hai le mani unte e non riesci a gestire il cambio del pannolino.

Come per ogni crema per cambio pannolino, va asciugato prima bene il sederino e la parte inguinale prima dell’applicazione. Metti uno strato senza dover massaggiare più di tanto: si creerà così una barriera protettiva. Puoi usarla ad ogni cambio di pannolino e anche quando non necessariamente ci siano arrossamenti.

Miglior creme per cambio pannolino con pantenolo

creme per cambio pannolini leggere

Questa crema prodotta in Svizzera ha ossido di zinco, le cui proprietà le abbiamo già apprezzate in numerosi prodotti. In aggiunta troverai il pantenolo e il fatto che non ci siano parabeni né coloranti né profumazioni . Tutto questo indica che il prodotto è adatto per il tuo bambino e la sua pelle delicata. Molto adatta a rossori, irritazioni ed eritemi. La puoi usare tutti i giorni e più volte al giorno.

Miglior creme per cambio pannolino con olio di oliva e riso

pasta hoffman

La pasta Hoffmann è un cult di tutte le mamme. Se chiedi cosa usare in caso di arrossamento del sederino, molte vi risponderanno che questa crema è portentosa. Non è un prodotto esclusivo dell’Euphidra, ma è prodotto da varie società. Questa è la sua versione.

Sicuramente la qualità di questa ditta è elevata. La texture di questa crema è leggera e più morbida rispetto a quelle che contengono ossido di zinco. Per alcune mamma ha fatto più effetto di creme antibiotiche, pur non creando le stesse controindicazioni. È adatta sia per i bambini che per adulti o anziani che avessero arrossamenti. Se cerchi qualche cosa che sia stata provata da molti come crema per cambio pannolino, questa è sicuramente quella adatta a te.

guida per gli acquisti

Guida all’uso delle creme per cambio pannolino

L’applicazione di una pomata per il trattamento delle eruzioni cutanee da pannolino o di una crema per pannolini protegge la pelle da lesioni, creando al contempo un ambiente ottimale per consentire alla pelle di guarire. Contribuisce anche a prevenire l’attrito del pannolino e quindi a creare nuovi arrossamenti. Le creme per cambio ti possono aiutare a trattare e prevenire l’eruzione cutanea da pannolino. Meglio prevenire che curare.

Cosa fanno le creme per cambio pannolino?

– Formano uno strato protettivo sulla pelle per ridurre l’attrito del pannolino

– Bloccano l’umidità dalla pelle

– Proteggono dagli enzimi presenti nelle feci. Queste possono creare infezioni se a contatto con la parte inguinale anteriore.

– Proteggono la pelle irritata, permettendogli di guarire naturalmente

Applicare la crema per le eruzioni cutanee da pannolino è una abitudine da prendere a ogni cambio, soprattutto prima di andare a dormire o in qualsiasi momento, quando l’esposizione ai pannolini bagnati può essere prolungata. Da usare anche dopo il bagnetto.

Come evitare l’odiosa dermatite da pannolino

Quali sono i sintomi di un’eruzione cutanea da pannolino?

La dermatite da pannolino di solito presenta arrossamenti nelle zone interessate. Inoltre, la pelle del tuo bambino può risultare calda al tatto.

Come devi applicare la crema per cambio da pannolino?

  1. Lava e asciuga le mani prima dell’applicazione.
  2. Con le dita applica una generosa quantità delle creme per cambio pannolino, che copra tutte le aree di eruzione cutanea.
  3. Non massaggiare o applicare pressione sulle aree in quanto la pelle è molto delicata e fragile.

La crema per cambio da pannolino deve essere applicata ovunque o solo sulle eruzioni cutanee?

È meglio coprire tutta l’area dove il pannolino tocca, per evitare che l’eruzione cutanea da pannolino si diffonda in altre aree. Ricorda che queste creme cambio pannolino hanno anche una funzione preventiva. Non faranno quindi male.

Come cambiare un pannolino

Cosa si deve fare per prevenire le dermatiti da pannolino?

Si raccomanda di cambiare subito i pannolini bagnati o sporchi e di asciugare la pelle del tuo bambino con una salviettina morbida nella zona del pannolino. È necessario controllare il pannolino almeno ogni due ore, poiché non sempre si sa quando il bambino ha bisogno di essere cambiato. Nei neonati con eruzioni cutanee o che soffrano di diarrea, dovrai controllare ancora più spesso. I pannolini monouso super assorbenti, possono ridurre l’incidenza di eruzioni cutanee da pannolino. In ogni caso dovrai cambiare spesso il pannolino. Prendilo come routine.

Quando un bambino è a rischio di eruzione cutanea da pannolino?

I fattori di rischio di eruzioni cutanee da pannolino possono essere

– Cambio di pannolino poco frequente
– Anamnesi familiare di allergie cutanee
– Clima particolarmente caldo e umido
– Diarrea

Le dermatiti da pannolino si diffondono?

No, le normali dermatiti da pannolino non si diffondono. Un arrossamento da pannolino è solo un’irritazione alla pelle del bambino, che può essere comunemente causata da eccessiva umidità o attrito. Deve comunque essere trattata con la massima cura perché è una causa di disagio per il bambino e di sofferenza. Se un’eruzione da pannolino si diffonde, allora potrebbe essere altro ed è il caso di sentire subito la pediatra.

È necessaria una prescrizione per una normale crema da arrossamento da pannolino?

Nella maggior parte dei casi non c’è bisogno di una prescrizione per una crema . Tuttavia, per casi curativi a livello di farmacia di dermatiti molto gravi da pannolino, potrebbe essere necessaria una crema più forte e medicale se no addirittura antibiotica. In questo caso potrebbe essere necessaria una ricetta.

Cosa è l’eritema da pannolino

L’eritema da pannolino è un disturbo della pelle molto comune, ma stai tranquilla mamma. In qualsiasi momento, circa il 30% dei bambini che portano il pannolino soffre di questo disturbo. Generalmente può comparire dall’età di due mesi a quattro mesi, o fino a quando il tuo bambino supera i pannolini.

L’eritema da pannolino appare inizialmente come arrossamento o sfregamento della pelle coperta dal pannolino. Se non trattata, la pelle diventerà più ruvida e irritata. Si possono notare trasudazioni e umidità nelle pieghe del derma. I casi gravi possono sviluppare piaghe aperte. Se ignorato, l’eritema da pannolino grave può portare a un’infezione.

Che aspetto ha l’eritema o dermatite da pannolino?

Non importa quanto siano assorbenti i tuoi pannolini o quanto frequentemente cambi il tuo bambino, il sederino è sensibile a priori. Una delle cause può essere causata dal pannolino stesso (sfregamento o profumi) o dall’acido che si trova naturalmente nella pipì e nella cacca. Anche l’introduzione di nuovi cibi nella dieta del tuo bambino o gli antibiotici possono scatenare un’eruzione cutanea.

L’eritema da pannolino inizia più comunemente con un arrossamento. Appare sulla zona coperta dal pannolino, le natiche e le cosce e i genitali. Queste aree irritate possono peggiorare e talvolta sanguinare.

sicurezza bambini

Suggerimenti per curare la dermatite da pannolino

1. Applicare la crema per cambio pannolini sempre e verificare con la pediatra che non sia necessaria una crema più forte per contrastare d’urto il problema

2. Mantenere l’area interessata asciutta: è importante per la guarigione. Se possibile, permettere al bambino di rimanere nudo per diverse ore al giorno. Come ha descritto un noto dermatologo, “non ci può essere una dermatite da pannolino senza pannolini”.

 

Prevenzione dell’arrossamento

 

Quali sono alcuni accorgimenti?

1. Cambiare i pannolini del bambino tutte le volte che è necessario.

2. Assicurati che il pannolino del tuo bambino non crei alla base problemi. Alcune marche di pannolini usa e getta possono reagire con la pelle del tuo bambino e favorire l’irritazione.

3. Dopo ogni cambio di pannolino, pulisci tutte le aree, specialmente quelle difficili da raggiungere, dove batteri e funghi possono riunirsi per future irritazioni.

Puoi integrare l’uso di queste  creme anche agli oli per massaggi

Ingredienti: analizziamoli per una scelta consapevole

Abbiamo visto che l’ ossido di zinco è adatto nelle creme cambio pannolino perché lenisce, protegge e crea una barriera protettiva. Se noterai la maggior parte delle creme per pannolino ha una base pastosa. Più pastose sono e più ossido di zinco è presente. Spesso nell’etichetta lo vedrai indicato come zinc oxide. Potresti trovare anche biossido di titanio, che ha proprietà simili.
Fra gli ingredienti che possano aiutare la pelle del tuo bambino a livello d’idratazione la glicerina, olio di mandorle, burro di karité, paraffina liquida e lanolina sono gli ingredienti usati. Attenzione però che la paraffina è un derivato dal petrolio e, per quanto comunemente usata in cosmesi, è meglio evitarla.
Ci sono ingredienti che invece è meglio evitare in assoluto:

Methylisothiazone – essendo un conservante può creare allergie

Phenoxyethanol – altro conservante non particolarmente amato nè dai pediatri né dai dermatologi. Meglio evitare

Fragranze – creano allergie e su arrossamenti sono come alcol sulla benzina

Profumi- sappiamo che fanno male sulla pelle irritata di un adulto…immagina l’effetto su quella di un bambino!

Share:

More Posts

Send Us A Message

Top Posts:

Subscribe to Newsletter

As an Amazon associate Mammaebaby.it earns from qualifying purchases.